Jump to Content

Convegno di presentazione del Quaderno 12 di TreeLLLe e Fondazione per la Scuola "Accendere i fari sull'Istruzione e Formazione professionale" - Torino 23 giugno

Giovedì, 23 Giugno 2016

Convegno di presentazione del Quaderno 12 di TreeLLLe e Fondazione per la Scuola "Accendere i fari sull'Istruzione e Formazione professionale" - Torino 23 giugno

Giovedì 23 giugno dalle ore 14.30 alle ore 17.30 al Politecnico di Torino (sede Lingotto) sarà presentato il Quaderno di TreeLLLe e Fondazione per la Scuola della Compagnia di san Paolo "Accendere i fari sull'Istruzione e Formazione professionale (IFP/VET)".


 


Giovedì, 23 giugno 2016 ore 14.30-17.30

Aula Magna del Politecnico, sede Lingotto, Via Nizza 230 - Torino

 Convegno di presentazione del Quaderno

 Accendere i fari sull'Istruzione e formazione professionale-

IFP/VET"

 Apertura

Fabrizio Manca – Direttore USR Piemonte

 Introduzione

Francesco Profumo – Presidente Compagnia di San PaoloScenario internazionale

Joachim James Calleja – Direttore Cedefop, UEPresentazione del Quaderno

Giorgio Allulli – Consulente UE per la qualità della VET

Ludovico Albert – Presidente Fondazione per la Scuola

Attilio Oliva – Presidente Associazione Treellle

 Tavola Rotonda

Arduino Salatin – Preside IUSVE (Coordinatore)

Paola Vacchina – Presidente Forma

Elena Ugolini – Preside Liceo “Malpighi”

Ermanno Rondi – Board Education Confindustria

Paolo Severati – Responsabile Sistemi e Servizi Formativi dell’Isfol

 Interventi politici

Valentina Aprea – Assessore Istruzione, lavoro e formazione Regione Lombardia

Sebastiano Leo – Assessore Istruzione, lavoro e formazione Regione Puglia

Giovanna Pentenero – Assessore Istruzione, lavoro e formazione Regione Piemonte

Luigi Bobba – Sottosegretario al Ministero del lavoro

Davide Faraone – Sottosegretario MIUR

 

Perché l’Associazione TreeLLLe e la Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo hanno deciso di accendere i fari sulla diversificata area dell'Istruzione e Formazione professionale (IFP/VET)?

• Perché si tratta di una grande questione sociale che riguarda la parte più debole della nostra popolazione scolastica. Quest’area è frequentata da oltre 680.000 giovani pari a quasi il 25% degli iscritti alla scuola secondaria; a questi si aggiunge circa un 15% che non si iscrive o abbandona che potenzialmente potrebbe essere recuperato.

 • Perché è un settore che può favorire la crescita del sistema produttivo del paese che richiede sempre più risorse qualificate.

• Perché può aumentare significativamente l’occupabilità dei giovani.

• Perché, frequentato come è da elevate percentuali di extracomunitari, risulta una risorsa fondamentale per favorire l’integrazione e l’inclusione sociale.

 Nonostante la sua evidente rilevanza, questo settore non è al centro, come meriterebbe, dell’attenzione e della cura da parte dei decisori pubblici, degli esperti e dei media. Proprio per questo TreeLLLe e la Fondazione per la Scuola hanno deciso di accendere i fari sul tema conducendo un’analisi approfondita dell’evoluzione normativa, quantitativa e qualitativa dell’offerta formativa dell’Istruzione professionale (IP) di competenza statale e dell’istruzione e Formazione professionale (IeFP) di competenza regionale.

Il Quaderno formula anche concrete proposte di sistema che sono state elaborate da un gruppo di progetto sulla base di seminari e focus group che hanno coinvolto i principali protagonisti del settore sia tecnici che politici.